mercoledì 11 gennaio 2012

Tornano gli Shins, evviva.

Gli Shins sono un gruppo amatissimo. E non è difficile capire perchè.
Una carriera quasi priva di sbavature, di protagonismi (solo 4 album dal 1997, il quinto in arrivo in primavera dal titolo Port Of Morrow) e di grande qualità, finendo non a caso nella sempre meritevole cerchia della Sub Pop.
Un momento indimenticabile per loro (ma non solo) è questa scena di "La mia vita a Garden State" dove Zach Braff (J.D. di Scrubs, al primo film da regista) riceve nientemeno che da Natalie Portman l'ascolto di un pezzo degli Shins che "gli cambierà la vita"




Che dire, di fronte a tanta fortuna!
Ad ogni modo, sogni cinematografici a parte, la sensazione è che per l'attesa e per il momento storico, con questo album il gruppo americano potrebbe raggiungere un pubblico molto più vasto del solito, con il suo apparentemene (non lo è) intreccio di chitarre e attitudine folk.
Simple Song è la prima traccia rilasciata ed è davvero un bel pezzo: attendiamo con ansia l'album intero.

Simple Song by theshins

3 commenti:

  1. Ciao,
    sei contattabile anche via mail?
    Nel caso, contattami tu: penguinslovetorock (at) gmail (dot) com

    grazie
    Francesco

    RispondiElimina
  2. Dimenticavo: volevo proporti una collaborazione. Francesco.

    RispondiElimina
  3. Certo, ti ho già scritto. Ci sentiamo privatamente.

    RispondiElimina

[Live Report] Home Festival - Giorno 1 - 31/8

Non è nemmeno, spero, necessario l'abusato discorso che potremmo riassumere in festival/italia/mondo. Ovvero: siamo una rara anom...