Ascolti: St Vincent - Strange Mercy


Annie Erin Clark, in arte St Vincent, classe 82, arriva al terzo album.
Ho aspettato un pò prima di parlarne perchè Strange Mercy continua a darmi qualche dubbio ma potrebbe essere una questione personale.
Dico questo viste le numerose critiche positive lette in giro, condivisibili (a mio parere) solamente in parte: trovo che vi siano brani riusciti (la title track, Year of the Tiger, Cruel) e altri meno brillanti (Surgeon, Dilettante).
Al di là dell'indubbio talento trovo che la ragazza si esprima al meglio quanto più va per sottrazione: meglio voce e piano, meglio voce e chitarra, in alcuni casi invece si aggiunge tanta strumentazione e si rischia (come Bjork, nome non a caso dato le evidenti vicinanze in alcuni brani) di strafare o di fae tecnicismo un pò vuoto di emozioni.
Per ripetermi: Dilettante a parte il finale non è compiuta fino in fondo quando Year of The Tiger, brano che chiude il disco e ci lascia una St Vincent rilassata e a proprio agio con la voce, dove sono gli strumenti a seguire la melodia e non l'opposto.
Detto questo, un disco interessante e di valore anche se non sempre a fuoco.
Da vedere alla riprova live a breve: 

22 febbraio 2012 – Roma – Lanificio 159
23 fabbraio 2012 – Bologna – Locomotiv Club
24 febbraio 2012 – Milano – Tunnel



 

Commenti

Post popolari in questo blog

I Cani

[Live Report] Le Luci Della Centrale Elettrica + Colombre @ Ferrara Sotto le Stelle

[Live Report] Radiohead + James Blake + Junun