martedì 29 gennaio 2013

I due ritorni dell'anno (almeno uno sicuro)


Non è sempre vero, ma spesso, a fare più rumore negli ultimi anni sono state reunion (o ritorni) dopo parecchi anni di band inattive.
E in questi giorni ci sono una certezza e un dubbio fondato di due nomi che, in caso positivo, riempiranno con ogni probabilità copertine, articoli e quant'altro possa girare in rete al giorno d'oggi.
Partiamo dalla certezza: Postal Service.

Band che rimane in molti cuori nonostante un solo album: Give Up, datato 2003, delizioso esperimento di elettro-pop, difficilmente riconducibile ad un genere preciso.
Altrettanto difficile però non innamorarsene.
Nel decennale, la band composta da Ben Gibbard (Death Cab For Cutie) e Jimmy Tamborello, tornano con una ristampa (con quindici inediti, cover e altro) alcune date live (per ora Coachella e Primavera Sound) e chissà, forse pezzi nuovi per il secondo disco che stiamo aspettando da dieci anni.
Nel frattempo, un riascolto di un pezzo divenuto ormai classico.



E l'altro nome?
Si tratta ancora di voci, ma da più parti si dicono due parole: Daft Punk,
Con cambio di etichetta e nuovo album in primavera, pronti per la nuova stagione dei festival live.
E se ci saranno loro, si muoveranno folle enormi per quella che è, molto probabilmente, la più importante band elettronica degli ultimi anni.



Nessun commento:

Posta un commento

[Live Report] Dear Reader @ Clandestino, Faenza

Il Clandestino, a Faenza, è un posto strano. Da fuori, pare un bar. Un lungo tavolo, sulla sinistra, ne suggerisce chiaramente l'i...