lunedì 11 aprile 2011

Unioni improbabili (e dunque riuscite)

Gil Scott-Heron è un poeta e musicista statunitense, conosciuto principalmente per i suoi lavori della fine degli anni sessanta e inizi degli anni settanta come autore di spoken word, cioè di poesia recitata su basi musicali, insieme al suo attivismo militante afroamericano.
Jamie XX è uno, appunto, degli XX, la principale mente dietro ai suoni.
Succede che Heron torni nel 2010 dopo undici anni di silenzio con I’m New Here e che Jamie Xx ci metta le mani e lo trasformi in un disco di remix “We’re Here”, che suona come gli XX con alla voce un attivista politico di colore, che suona black, soul, dubstep.
Capolavoro, suoni fantastici.

Nessun commento:

Posta un commento

[Live Report] Home Festival - Giorno 1 - 31/8

Non è nemmeno, spero, necessario l'abusato discorso che potremmo riassumere in festival/italia/mondo. Ovvero: siamo una rara anom...