Report Live: Traffic Festival Day 2 - The XX, James Blake Dj set, Foxhound

Che il Traffic, pur nel suo presentatore (?) che grida di essere l'unico grande festival musicale gratuito sia in fase di ridimensionamento è palese.
Un festival che ci ha abituato ad alcune serate indimenticabili (vedi Daft Punk e Lcd Soundsystem solo per dirne una) dopo la praticamente non edizione dello scorso anno (solo alcuni gruppi italiani per celebrare i 150 anni d'Italia a nascondere un budget crollato) quest'anno ci riprova con una via di mezzo: così i nomi di grido sono The XX, Orbital e Tim Exile, fedeli compagni Mount Kimbie e il dj set di James Blake, nelle aperture nomi italiani in rampa di lancio come Iori's Eyes, Foxhound e Drink To Me.
Come dire: ripartiamo un pò più in basso, ma ripartiamo.
Come nota viene da dire: ma portiamolo a pagamento questo festival e facciamone di nuovo qualcosa di enorme, che venga la gente dall'estero.

Detto questo, superata l'improbabile viabilità cittadina di Torino, ci portiamo in Piazza San Carlo per la serata che prevede Foxhound, il dj set di James Blake e soprattutto l'atteso live degli XX.
Due righe per i Foxhound: giovanissimo quartetto torinese, in uscita in questo periodo con l'album d'esordio ("Concordia") propongono un discreto indie rock che pur arrivando un pò fuori tempo massimo (nel senso che suona come suonavano molte cose qualche anno fa, in Inghilterra, ai tempi della buttata Artic Monkeys, Maximo Park, Libertines e compagnia) sono piacevoli, hanno un più che buon batterista a dare la ritmica e quindi portano a casa la sufficienza.

Un pò di attesa ci porta intorno alle nove e un quarto quanto in una nuvola di fumo escono gli XX.

Che sono in fase di rodaggio, con alcune date preliminari estive per preparare il rientro a settembre con il secondo, atteso, disco.
E che quindi dividono la scaletta tra precedente album e alcuni nuovi inediti.
Aggiustati i volumi (non altissimi, per fortuna eravamo davanti) il quartetto si rivela un terzetto (come mai? mi ero scordato della dipartita di una dei quattro) con le due voci davanti e Jamie XX dietro a creare gran parte delle ritmiche e dei suoni muovendosi tra strumenti reali e digitali.
Lo diciamo subito: è stato un ottimo live.

Accompagnato da belle luci e dalla enorme X sullo sfondo, i giovanissimi ragazzi inglesi riescono a portare con trasporto l'inteso disco d'esordio, che suona più o meno come su disco appunto, ed è un complimento: melodie leggere, voci che si intrecciano (bella soprattutto quella di lei) e suoni profondi.
Suonano praticamente tutto.
Non solo, suonano una breve versione strumentale di I'll Take Care Of You, dall'(ottimo) album di remix di Jamie XX su Gil-Scott Heron.
Non solo, suonano cinque o sei inediti, i primi in linea con le atmosfere già sentite (e molto molto belli) nella parte finale poi escono pezzi nuovi che aggiungono più movimento al ritmo, avvicinandosi a qualcosa di ballabile.
L'avevano annunciato: il secondo album farà ballare e sarà diverso.
In realtà sembra che la ricetta sia quella (bene) e che tutto il percorso personale di Jamie XX abbia aggiunto una maggiore consapevolezza da dancefloor (senza esagerare) alla band.
E vibra tutto, con bassi reali e digitali che colpiscono Piazza San Carlo, scatenando l'entusiasmo.
Insomma: davvero un bel live, un'ora e un quarto circa, una quindicina abbondante di pezzi e un bell'impatto sonoro per una band che è ancora in crescita.




Ci sarebbe poi il dj set di James Blake, ma ci allontaniamo.
L'abbiamo già sentito in un'occasione migliore e soprattutto abbiamo già dovuto sopportare abbastanza la classica italianità tamarra dietro di noi, capace spesso di superare il rumore proveniente dal palco, senza la minima consapevolezza di quel che sta succedendo (e veniamo a sapere che anche domani sera c'è uno bravo perchè "c'è un nome scritto in grassetto e quindi vuol dire che è un pezzo grosso").

Bentornato Traffic, speriamo che riesci a trovare la tua dimensione.
E soprattutto bentornati agli XX, da cui ci si  può attendere grandi cose.

Commenti

Post popolari in questo blog

I Cani

[Live Report] Le Luci Della Centrale Elettrica + Colombre @ Ferrara Sotto le Stelle

[Live Report] Radiohead + James Blake + Junun