Ascolti: Soko - I Thought i Was An Alien


Soko è il nome d'arte (e semplice diminutivo) di Stephanie Sokolinski, classe 86, francese che arriva in queste settimane al primo album su disco.
Non è però un nome nuovo: non fai da supporto a M.I.A.,  Pete Doherty e parecchi altri se non hai alle spalle qualcosa e quel qualcosa sembra ora provenire da un'epoca lontana, vedi alla voce 2007 e MySpace.
Era ancora (per poco) l'epoca in cui dall'ormai morto vivente social network uscivano nomi che riuscivano ad affermarsi sul mercato (chi ha detto Artic Monkeys taccia per banalità).
E questa Soko metteva online sei pezzi di un ep, Not Sokute (delizioso gioco di parole) che se si guadagnava buon passaparola online e soprattutto in alcuni stati, Belgio e Danimarca in primis, questi diventavano delle vere hit, in particolare con I'll Ker Her, strepitosa "minaccia verbale" alle ipotetiche ragazze pronte a rubarle l'uomo.
Succedeva però l'opposto del desiderio di successo: la ragazza, timidissima, preferiva non agganciarsi al mondo della discografia ufficiale, proseguire invece una discreta carriera da attrice televisiva in Francia e addirittura nel 2009 annunciare la fine del suo scontro con il mondo discografico, abbandonando a sè stesso un doppio album già scritto.
E poi due anni di silenzio, musicale e cinematografico.
Probabile un periodo di esplorazione interiore perchè ne sono riapparse le tracce nel 2011 ed ora eccoci qui: 15 brani per quasi cinquanta minuti di musica che segnano l'esordio su disco.
E tutta la vicenda ci fa un pò capire quanto davvero sia poca cosa, oggi, considerare solo le uscite discografiche nella carriera di un artista.
 "I Throught i was an alien" è il titolo e la pubblicazione ci potrebbe fare pensare ad un "instead i was not".
Ed è un buonissimo album, fondamentalmente di puro folk voce e chitarra, con occasionali (e ben riusciti) allargamenti di strumentazione, vedi Distruction of the Disgusting Ugly Hate o Don't Touch Me.
Con un stile che ricorda parecchio una ragazza di cui abbiamo parlato qualche mese fa (Emmy The Great) Soko ci porta nel suo mondo di sentimenti e di relazioni e riesce piuttosto bene anche quando si mette maggiormente a nudo, come in Treat Your Woman Right, sussurato e dolente pezzo con una leggerissima pizzacata di acustica in sottofondo.
E' un piacere avere quindi ritrovato questa ragazza: saprà reggere questa volta alla possibile popolarità e al mondo discografico?
Soko - I Thought I Was An Alien



Commenti

Post popolari in questo blog

I Cani

[Live Report] Le Luci Della Centrale Elettrica + Colombre @ Ferrara Sotto le Stelle

[Live Report] Radiohead + James Blake + Junun