mercoledì 19 dicembre 2012

Classifica 2012, Atto Primo: Concerti



Iniziamo dunque con le classifiche di fine anno ora che, come dischi e come concerti, pare non ci sia più nulla di particolarmente meritevole ancora da vedere (o ascoltare).
Anche perchè di giorni alla fine dell'anno ne iniziano a mancare veramente pochi.
Come per tutti gli anni, la classifica dei concerti non è legata (strettamente) alla qualità dell'artista quanto alla qualità dell'esibizione e, forse in maniera ancora maggiore a quanto è tanto "speciale" il live.
Per cui, si, per usare nomi casuali, un concerto di Brunori Sas potrebbe essere in posizione più elevata rispetto a quello di Bruce Springsteen, se come qualità live il primo fosse migliore del secondo, pur restando ovvio che la carriera di Bruce resta ovviamente superiore.
Bando alle ciance, via alla classifica, su ogni nomi basta cliccare per leggere il live report.

Classifica de Il Negoziante - I Migliori Concerti

  1. Portishead, Villafranca - Verona
  2. Radiohead (+ Caribou), Arena Parco Nord - Bologna
  3. Edward Sharpe And The Magnetic Zeros, Rocca Brancaleone - Ravenna
  4. Damien Rice, Cavea Nuovo Teatro dell'Opera - Firenze
  5. Bon Iver, Motovelodromo - Ferrara Sotto le Stelle
  6. The XX, Traffic Festival - Torino
  7. The Tallest Man On Earth, Teatro Almagià - Ravenna
  8. James Blake, Conway Hall - Londra
  9. Sigur Ros, Villafranca - Verona
  10. Alt + J, Bronson - Ravenna

Un veloce commento: i primi due concerti spiccano sugli altri, che pure sono stati tutti di livello altissimo, sicuramente il miglior anno di concerti per il sottoscritto. E le posizioni da metà classifica in poi sono praticamente tutte intercambiabili e hanno detto insieme una sola cosa: fossero artisti già affermati o quasi debuttanti, sono state tutte grandissime serate.
E se l'anno scorso Sufjan Stevens aveva scritto la migliore pagina, quest'anno, nonostante la grande concorrenza, i Portishead non potevano non vincere.
Grandissimi.

3 commenti:

  1. Complimenti per il palmares!

    Da Bon Iver e Alt-J c'ero anche io! Per i Radiohead invece ero a Firenze.
    Mi mangio le mani per i Sigur Ros!
    James Blake a Londra? Giù il cappello...

    RispondiElimina
  2. ma se ne hai visti 12 ha senso una top 10?

    RispondiElimina
  3. Considerato che ho visto, le ho appena contate, 30 band diverse dal vivo nel 2012, direi proprio di si, ha senso.

    RispondiElimina

[Live Report] Dear Reader @ Clandestino, Faenza

Il Clandestino, a Faenza, è un posto strano. Da fuori, pare un bar. Un lungo tavolo, sulla sinistra, ne suggerisce chiaramente l'i...