domenica 2 settembre 2012

Paul Banks solista, atto secondo.


Gli Interpol sono una delle cose più incredibili successe nel decennio scorso, a partire perlomeno da Turn Off The Lights (disco mostruoso) fino a Antics, che per qualche ragione non convinse tutti come l'esordio ma ne era almeno pari di livello.
Poi un altro paio di dischi dal più che discreto (Our Love To Admire) all'appena sufficiente (Interpol, 2010).
E se sul proseguimento della band ci sono alcuni dubbi (ma speriamo, magari con rinnovata energia) prosegue il percorso solista del frontman Paul Banks, che si spoglia dello pesudonimo Julian Plenti e ci mette il proprio nome, con una importante dichiarazione di onestà.
Il disco uscirà in ottobre ma possiamo già ascoltare "The Base" primo singolo che sembra non essere male, pezzo intenso, atmosfere un pò diverse dalla band e un certo coraggio nella seconda parte.
Un buon ascolto per ora, in attesa fiduciosa del disco intero.
Basta spingere play.

Nessun commento:

Posta un commento

[Live Report] Home Festival - Giorno 1 - 31/8

Non è nemmeno, spero, necessario l'abusato discorso che potremmo riassumere in festival/italia/mondo. Ovvero: siamo una rara anom...