venerdì 6 luglio 2012

Chi sono oggi i Muse


Sembra un titolo, è più una domanda.
Chi sono oggi i Muse?
Nel 1999 gran parte della stampa e del pubblico impazzì per Showbis, arrivato due anni dopo Ok Computer dei Radiohead e di cui si disse: ecco gli eredi.
Come tutti i paragoni aveva poco senso, se non nelle attitudini vocali dei rispettivi cantanti, ma già con Origin Of Simmetry (2001) si capiva che la band aveva una personalità propria.
Quello fu il loro miglior disco e con i successivi arrivò la fama planetaria.
Perchè siamo sinceri: oggi i Muse vendono, sono un gruppo da grandi arene, enormi cachet e grande visibilità.
Pazienza se su disco si prosegue con risultati altalenanti e se The Resistence è stato probabilmente l'album meno ispirato (quanto Black Holes And Revelation il più sottovalutato) e dunque eccoci ad oggi: i Muse stanno per dare alle stampe il loro sesto album in studio, in settembre, con il titolo "The 2nd Law" e si presentano con un brano, Survival, scelto (anche) per le Olimpiadi Londinesi.
Che magari ci dice poco e niente ma quello che ci dice è: mah.
Mah nel senso che è un brano iperprodotto, più che pomposo, nel pieno stile magnificente della band che però, cosa non da poco, manca di calore, di spessore.
Un brano troppo perfetto, musicalmente quasi vicino ad un esperimento corale.
L'album, insomma lo ascolteremo, anche se la sensazione è quella di avere (succede spesso) un gruppo la cui curva qualitativa è inversamente proporzionale a quella del successo.

Nessun commento:

Posta un commento

[Live Report] Dear Reader @ Clandestino, Faenza

Il Clandestino, a Faenza, è un posto strano. Da fuori, pare un bar. Un lungo tavolo, sulla sinistra, ne suggerisce chiaramente l'i...