giovedì 29 marzo 2012

Ascolti: A+E - Graham Coxon


Stiamo sempre a parlare di Damon Albarn, dei suoi mille progetti solisti (spesso di ottima qualità) e raramente ci si sofferma sulla carriera di Graham Coxon, chitarrista dei Blur e da non dimenticare autore solista ormai di ben otto album, a partire dal 1998 (e potrebbe far pensare che gli stessi Blur hanno poi pubblicato solo 13 nel 1999 e l'ambiguo Think Thank nel 2003 prima di sciogliersi).
Ora, o meglio il 2 Aprile, esce A+E, annunciato come prima parte di un doppio album il cui seguito dovrebbe uscire entro l'anno.
Dieci tracce che sembrano seguire la ricetta solista di Coxon (che compone e suona quasi tutto in prima persona) ovvero una media divisione tra energia rock'n'roll e ballate (meno del solito comunque), senza particolari sperimentazioni ma con buonissimi risultati.
Risultati vicini, sembra, ai Blur dei primi anni novanta, quelli più brit pop e meno sperimentali.
In particolare c'è sempre o quasi quel talento melodico che distingue un autore bravo da uno mediocre, anche se non si arriva ai risultati di Love Travels at Illegal Speeds (2006) a mio parere il suo miglior lavoro.
Per cui una buona sufficienza senza particolari vette.
E visto che c'è la possibilità, basta cliccare qui per lo streaming integrale del disco.


Nessun commento:

Posta un commento

[Live Report] Dear Reader @ Clandestino, Faenza

Il Clandestino, a Faenza, è un posto strano. Da fuori, pare un bar. Un lungo tavolo, sulla sinistra, ne suggerisce chiaramente l'i...