[Letture] Un Indovino Mi Disse - Tiziano Terzani


Il fascino del diverso, dell'antico, del passato, soprattutto.
E' questo il vero tema di "Un Indovino mi disse" libro del 1995 del grande giornalista e scrittore Tiziano Terzani (morto nel 2004, esiste un film che ne racconta la storia dal titolo La Fine è il mio inizio).
La premessa: durante un viaggio, nel 1976, un indovino cinese dice a Terzani di non prendere assolutamente aerei nel 1993, o avrebbe corso il rischio di morire.
Il giornalista prosegue la sua carriera e poi si ritrova alle fine del 1992 insoddisfatto del proprio percorso lavorativo: decide così di affidarsi alla profezia (pur con il dovuto scetticismo) e affrontare un anno nell'Asia più sperduta, muovendosi solo in treno, nave, auto, tutto tranne che in aereo.
Ne esce un viaggio difficile quanto affascinante.
In ogni luogo visitato Terzani cerca di incontrare un indovino,raccogliendo a piene mani storie di tradizione, di fatalità, di personaggi improbabili, osservando forse per l'ultima volta una umanità che percepisce cambiare, omologarsi, occidentalizzarsi sempre più.
Paesi e paesaggi affascinanti quanto difficili, interessanti quanto ostili.
Alla fine del libro (abbondanti quattrocento pagine) restano negli occhi l'inesauribile curiosità e apertura dell'uomo che scrive, pronto a gettarsi nell'umanità più diversa, senza giudizio ma con il solo occhio affascinato dalla bellezza di questo mondo.
Il consiglio è di seguirlo nel viaggio.

Commenti

Post popolari in questo blog

I Cani

[Live Report] Le Luci Della Centrale Elettrica + Colombre @ Ferrara Sotto le Stelle

[Live Report] Radiohead + James Blake + Junun