giovedì 22 agosto 2013

[Ascolti] Franz Ferdinand - Right Thoughts, Right Words, Right Action


Che alla fine (non del tutto) a sorpresa siano i Franz Ferdinand a essere rimasti gli unici, legittimi a capo di quel movimento di inizio secolo, tutto chitarre da ballare?
Quella seconda ondata indie rock, capitanati (a livello mediatico) da Strokes (poi mai più ai livelli del primo) Bloc Party (idem, ormai sciolti) Interpol (in netto declino) e Arctic Monkeys (ancora in auge ma decisamente diversi nel suono dagli esordi).
Di quando ballavamo inni rock che uscivano ogni settimana (quante meteore dal singolo indovinatissimo) sfidando i non cultori a starsene fermi su certi brani?
Sono passati ben nove anni da quella Take Me Out e siamo ora arrivati al quarto capitolo della discografia del quartetto di Glasgow.
E diciamolo subito con una certa serenità, per la quarta volta i nostri riescono a fare il loro mestiere: regalarci una manciata di brani sereni, perfetti nel loro minutaggio di tre o quattro minuti, alternare alcuni pezzi sincopati con le inevitabili ballate in odore di sixties.
Non cambiano (se non poco) ma se ci sono i pezzi, che possiamo dire?
Che possiamo dire ad esempio della prima metà disco: Right Action è un inno da dancefloor nel giro di 10 secondi, Evil Eye ci riporta direttamente ai fasti del primo disco con il suo incedere funkeggiante, Love Illumination è un altro singolo per direttissima.
Ancora Stand Of The Horizon, un pò anni settanta nella melodia e poi la beatlesiana Fresh Strawberries a farci tirare il fiato.
Leggermente meno ispirata (ma leggermente) la seconda parte: all'irrestibile Brief Encounters fa da contrasto una poco ispirata Bullets e il duo Treason!Animals e The Universe Expanders appare meno memorabile, con una ripresa nel finale, con la dolce Goodbye Lovers And Friends, dove Kapranos ci saluta "goodbye lovers and friends/ so sad to leave you [..]  but this really is the end".

Il fatto che si sia affrontato ogni brano è indice positivo: un disco fresco, della giusta durata e per almeno tre quarti riuscitissimo: dunque, si, alla nostra domanda iniziale.
I Franz Ferdinand sono ancora vitali, in forma e noi non vediamo l'ora di ballarli nuovamente.

Nessun commento:

Posta un commento

[Live Report] Dear Reader @ Clandestino, Faenza

Il Clandestino, a Faenza, è un posto strano. Da fuori, pare un bar. Un lungo tavolo, sulla sinistra, ne suggerisce chiaramente l'i...