lunedì 25 novembre 2013

[Ascolti] Moderat - I I


Non sono i molti i dischi di elettronica (perlomeno pura, non contaminazioni) finiti recensiti in questo blog, o semplicemente ascoltati, come piace da queste parti, lontani dalle gelide polemiche del web.
Materia meno conosciuta di altre e per quanto le sonorità più ballabili piacciano, spesso un intero disco è un pò indigesto a chi scrive.
Non è un mettere le mani avanti, anzi, ma un dare onore al merito al secondo disco nato dalla collaborazione tra Apparat (Sasha Ring, Berlino) e il duo Modesektor (Gernot Bronsert e Sebastian Szary, anche qui Berlino).
Disco che diciamolo subito si muove su territori spesso sensuali e interessanti.
Dalla perla techno-pop (si può dire) di Bad Kingdom, primo singolo, basso acido in prima scena e un ottimo cantato a piantarsi in mente, si stendono undici tracce tra lo strumentale e non capaci di affascinare ascolto dopo ascolto.
La delicata Let In The Light, una intensa Theraphy capace di muoversi su ritmiche spezzate di grande impatto, una Gita dalle forti influeze hip-hop, il lungo viaggio di Milk, dieci minuti a ricordare un pò Star Guitar dei Chemical Brothers: questi sono i vertici maggiori di un disco che ha la capacità di essere fortemente ritmico quanto intensamente melodico.
Se si tratta di un raro caso di comunione di intenti tra due entità musicali (e tre artisti) è ambizioso da dire ma perfettamente in linea con il risultato, piuttosto buono.
Insomma, promosso: uno dei dischi da ricordare quest'anno.

Nessun commento:

Posta un commento

[Live Report] Home Festival - Giorno 1 - 31/8

Non è nemmeno, spero, necessario l'abusato discorso che potremmo riassumere in festival/italia/mondo. Ovvero: siamo una rara anom...