lunedì 18 febbraio 2013

Ascolti: Adam Green & Binki Shapiro - Adam Green & Binki Shapiro


E' un disco semplice, questo.
Il progetto che unisce Adam Green (una lunga carriera dai Moldy Peaches ai progetti solisti, di cui l'ultimo, ottimo Minor Love) e la musa Binki Shapiro, ex di Fab Moretti e un terzo dei Little Joy, progetto durato un album ma da non dimenticare, esce senza troppo clamore in questo inverno, pronto a riscaldare parecchie serate.
Con un risultato non dissimile da quello della coppia Mark Lanegan e Isobel Campbell, ne esce un disco scritto a quattro mani e cantato da entrambi, ora insieme ora singolarmente.
Un pop d'autore che affonda in un'idea non complessa ma in cui molti si sono cimentati: la three-minute-song.
Ovvero il brano pop, semplice, di durata di circa tre minuti (che solo in un caso vengono raggiunti, a dire la verità) in questo caso l'intreccio melodico delle voci e arrangiamenti semplici ma riusciti.
E' un disco semplice ma godibilissimo.
Mezzora scarsa, alcuni picchi ("I Never Found You", il singolo "Just To Make Me Feel Good" la conclusiva "Casanova") nessuna caduta di stile.
Come capita ogni tanto, è un disco che non aggiunge niente alla storia della musica ma è talmente dolce, ben scritto e privo di inutili orpelli, che negarsene l'ascolto sarebbe davvero un peccato.
Centro pieno, insomma.



Nessun commento:

Posta un commento

[Live Report] Dear Reader @ Clandestino, Faenza

Il Clandestino, a Faenza, è un posto strano. Da fuori, pare un bar. Un lungo tavolo, sulla sinistra, ne suggerisce chiaramente l'i...